CCT1.2 IL MUSEO PER TUTTI: REALIZZARE UN’ESPOSIZIONE ACCESSIBILE MULTISENSORIALE

WEBINAR

Costo GRATIS

  • Codice: FP1817315125
  • Docente: Poesini Stefania
  • Data: 15/01/2019
  • Ora inizio: 14:30
  • Orario fine: 15:30

CCT1.2 IL MUSEO PER TUTTI: REALIZZARE UN’ESPOSIZIONE ACCESSIBILE MULTISENSORIALE GRATIS

Il corso si propone di evidenziare i punti nodali su cui lavorare per progettare e allestire un’esposizione per tutti. Attraverso casi-studio e buone prassi si parlerà di accessibilità universale intesa come superamento delle barriere fisiche e culturali. Mostreremo soluzioni di accessibilità e fruizione dei Beni Culturali tramite allestimenti multisensoriali, temporanei e permanenti nell’ottica dell’Universal Design.

Cosa s’impara

  • Principi del “universal design” applicati all’ambito museale
  • Forma, collocazione e dimensione vetrine e bacheche
  • Formato e testo delle etichette
  • Traduzioni in braille e video in lingua dei segni
  • Oggetti da toccare
  • Guide audio, video, e multimediali
  • Esposizioni multisensoriali: ausili tattili, repliche, suoni, odori, interazione
  • Quadri multisensoriali: alla ricerca di un linguaggio
  • Casi di studio e buone prassi:
    - progetto COME-IN! Museo Archeologico di Udine
    - progetto MULTISENSORIALE al Museo Fiorentino di Preistoria Paolo Graziosi
  • Design for all, progettare il nuovo per potenziare l’esistente

A cosa serve

  • Realizzare esposizioni accessibili, inclusive, multisensoriali

Per chi è utile

Direttori, curatori, operatori museali e in ambito beni culturali, progettisti d’interni, architetti, studenti in ambito conservazione beni culturali.

Relatore

STEFANIA POESINI - Interessata ai beni culturali e paesaggistici, alla loro conoscenza, valorizzazione e fruizione, segue un percorso professionale che mira ad istituire un dialogo tra il bene culturale ed il pubblico, inteso in senso universale.  Uno degli ambiti di ricerca sviluppati in seno all’Università di Siena, è la progettazione di percorsi espositivi plurisensoriali per musei e luoghi di cultura, accompagnata da attività di Consulenze per l’accessibilità e fruizione anche di parchi archeologici e naturalistici. Intensa è l’attività formativa sul tema Beni Culturali e Accessibilità con la proposta e applicazione di metodologie anche sperimentali messe a punto da un gruppo di lavoro interdisciplinare di stampo accademico, che si avvale di una progettazione partecipata.